Una settimana di violenza cieca in strada e nelle case

di Fabiana Bianchi –

• La settimana di cronaca di Cosmo si apre con una tragedia. Nella notte tra mercoledì e giovedì 24 ottobre un ragazzo di 24 anni ha perso la vita a Roma, colpito da un proiettile alla nuca. Secondo la prima ricostruzione, Luca Sacchi avrebbe tentato di difendere la fidanzata durante una rapina, avvenuta fuori da un pub. Il giovane personal trainer avrebbe ingaggiato una colluttazione con uno dei due rapinatori e il secondo avrebbe sparato.

• Venerdì 25 due persone sono state fermate per l’omicidio di Luca Sacchi. Si tratta di due 21enni, accusati di concorso in omicidio, rapina, detenzione e porto abusivo di armi. A presentarsi alle forze dell’ordine è stata la madre di uno dei due ragazzi, che ha espresso il suo timore che il figlio fosse coinvolto. Gli inquirenti si sono messi al lavoro per fare luce sul caso, ascoltando anche la fidanzata della vittima.

• Sabato 26 ha recato purtroppo la notizia di un altro omicidio: una donna di 91 anni, Diva Compagnucci, è stata uccisa a Tolfa, vicino a Roma. L’anziana è stata trovata con il volto tumefatto e il suo alloggio era a soqquadro, indizi di una rapina finita male. Le indagini hanno condotto al fermo di un giovane di 23 anni, di origine albanese, figlio di una collaboratrice domestico della 91enne.

• Domenica 27 il presidente statunitense Donald Trump ha annunciato la morte del leader dell’Isis Abu Nakr al Baghdadi. L’uomo, secondo il racconto, si sarebbe fatto esplodere dopo essere stato sorpreso da un raid mentre era in compagnia di alcuni familiari. Nell’esplosione avrebbero perso la vita anche tre dei suoi figli e due delle mogli. 

• Lunedì 28 il protagonista delle cronache è stato un bimbo di soli dieci anni: il ragazzino, di Firenze, ha salvato la madre dalle violenze del marito. Quando, insieme alla sorellina di quattro anni, il bambino ha assistito all’aggressione della donna da parte del loro padre, ha chiamato la polizia. L’uomo, di 60 anni, è stato arrestato per maltrattamenti in famiglia, con l’aggravante dell’essere stati commessi davanti a due minori, e per minacce a pubblico ufficiale, nei confronti degli agenti intervenuti.

• Martedì 29 è emersa un’altra storia di violenza all’interno di una coppia. Un uomo di 35 anni è stato trovato senza vita ai piedi di un cavalcavia fra Roma e Civitavecchia. Una donna, di 40 anni, è stata invece trovata poco lontano, in auto, ferita. Secondo la testimonianza della 40enne, lei e il 35enne avrebbero avuto una relazione extraconiugale e si sarebbero incontrati perché lei aveva intenzione di concludere la storia. Quando gliel’ha riferito, l’uomo l’avrebbe picchiata, colpendola anche con un cacciavite, dopodiché si sarebbe lanciato dal cavalcavia.

Rispondi