Tre giorni dedicati alla sartorialità e al lifestyle Made in Italy

di Luca Forlani –

E. Marinella ha organizzato la seconda edizione dell’evento “Arte Sartoriale”, per celebrare il Made in Italy e il “su misura”. 

Il 5-6-7 dicembre dalle 10.30 alle 15.30 e dalle 17.00 alle 20.00, presso il Salone degli Affreschi.

Attraverso un’esperienza di co-branding con importanti aziende e case editrici, ogni anno diverse, saranno dedicati tre giorni alle eccellenze italiane, con iniziative culturali ed enogastronomiche. 

Ospiti e clienti potranno farsi confezionare un guardaroba su misura, dai vestiti e cappotti dello stilista di fama mondiale Domenico Vacca alle cravatte senza tempo di E. Marinella.

 Venerdì 6 dicembre alle ore 17.00, Alfredo de Giglio (direttore di Stilemaschile) e Alex Pietrogiacomi (giornalista e curatore editoriale) presenteranno “Dandy, Snob e Gentiluomini. Viaggio letterario tra le figure dell’eleganza maschile”, partendo da tre libri: Il Dandy (Massimiliano Mocchia di Coggiola, Alcatraz editore), Elogio dello Snobismo (Marcel Boulenger, Odoya editore) e L’Eleganza (Alfredo de Giglio, Alcatraz editore). 

Sabato 7 dicembre alle ore 17.00, Alessandro Iovino (direttore di Real Inside Magazine) e Gennaro Demetrio Paipais (coordinatore della Commissione Internazionalizzazione del made in Italy e contrasto alla contraffazione dell’Ordine degli Avvocati di Napoli), presenteranno i temi della conferenza “Internazionalizzazione del Made in Italy e contrasto alla contraffazione. Primo focus con Eccellenze Napoletane”, che si terrà lunedì 9 dicembre alle 14.00, presso la Sala Treccani di Napoli. 

Domenico Vacca è uno stilista pugliese, nato in una famiglia di sarti e creatori di moda. È fondatore e direttore creativo della casa di moda Domenico Vacca con headquarters a New York. Le sue collezioni sartoriali sono uomo e donna, create a Napoli e nel resto d’Italia. La Repubblica lo ha definito “la Ferrari dell’abbigliamento” e il New York Times il “re del lusso”. È considerato lo stilista delle celebrità, in quanto ha vestito la maggior parte degli attori di Hollywood sui red carpet dei Golden Globes e degli Oscar (Daniel Day Lewis, Forest Whitaker, Mickey Rourke, Alan Arkin, Seth Rogan, Steve Carell, Jeremy Piven, Ellen Degeneris) e nei film e serie televisive di grande successo, di cui ha realizzato i guardaroba degli attori protagonisti (Denzel Washington, Al Pacino, Dustin Hoffman, Matthew McConoughey, Glenn Close, Jodie Foster, Marisa Tomei). Ma veste anche famiglie reali e capi di stato e la prima moglie del Presidente degli Stati Uniti, Ivana Trump. È stato riconosciuto dal Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano Ambasciatore della Puglia nel Mondo ed Eccellenza Italiana. 

La moda non sarà l’unica protagonista, verrà dato spazio alla cura di tutto il look, compresi barba e baffi nel Temporary Barber Shop Proraso.

Non mancherà il cibo con Gino Sorbillo, ambasciatore della pizza nel mondo e appartiene ad una delle famiglie di pizzaioli più antiche di Napoli. I suoi nonni fondarono la prima pizzeria nel 1935 in via dei Tribunali, definita da molti la “Via della Pizza Napoletana” nel centro antico della città. Frequenti sono le sue partecipazioni televisive e per l’occasione ha creato la “Pizza sartoriale”, che verrà offerta agli ospiti il 5-6-7 dicembre dalle 12.00 alle 14.30.

Epomeo Bar and More curerà, invece, l’aperitivo delle serate del 6 e del 7 dicembre dalle 18.30 alle 20.00, con la presentazione di quattro cocktail “sartoriali” dedicati ai grandi delle maison E. Marinella: il fondatore Eugenio Marinella, Luigi Marinella, Maurizio Marinella, che oggi capeggia l’azienda con suo figlio Alessandro. 

Napoli diventa per tre giorni la capitale dello stile e della qualità italiani. 

Rispondi